Boutique

Plus de 500 titres

Carterie

Artisanat monastique

Pensiero 163

Maria Maddalena ha toccato molto: la carne, Gesù, il legno della Croce, la pietra tombale e, infine, il risuscitato, cioè la carne glorificata e la luce. Ma un no la trattenne: “Non mi toccare” (Gv 20, 17). Precedentemente, Gesù, in circostanze giudicate scandalose,...

Voir

Pensiero 162

In che modo san Giuseppe ha vissuto il mistero della Passione? Ha seguito la logica del merito che consiste nell’offrire a Dio e nel ricevere da lui; offrire preghiere e sacrifici e poi ricevere la grazia, donare le sofferenze come dono d’amore e accogliere il dono di...

Voir

Pensiero 161

Riflettere sul peccato con santa Teresa sarebbe non soltanto esporsi alla rivoluzione teologica che la rese Dottore della Chiesa, ma ancora, e lo dimostreremo, riconoscere l’importanza della paternità di san Giuseppe per l’accoglienza della misericordia. L’idea di...

Voir

Pensiero 160

Le intuizioni di santa Teresa sull’amore misericordioso sono elevate. Lei ha percepito quanto il peccatore che accoglie l’amore misericordioso entri in un amore ferito. Poiché l’amore è stato tradito, il dialogo tra l’uomo e il Padre si rivela su una base di...

Voir

Pensiero 159

La fede di Abramo è esemplare perché egli ha saputo “sperare contro ogni speranza”. (Rm 4, 18) Ai nostri spiriti incantati da abbondanti lodi alla misericordia (talvolta fino a degli eccessi estranei all’amore di Dio), la fiducia in Dio sembra spontanea, il...

Voir

Pensiero 158

«Io sono sicurissima che se san Pietro avesse detto umilmente a Gesù: “Dammi, te ne prego, la forza di seguirti fino alla morte”, subito l’avrebbe avuta.» (Ultimo Colloquio, 7 agosto 1897). Che cosa è mancato al grande san Pietro che la piccola santa Teresa ha...

Voir
Page 2 sur 27