Boutique

Plus de 500 titres

Carterie

Artisanat monastique

Pensiero 146

Si impara dal silenzio di san Giuseppe il sano invito a mettere una custodia alle proprie labbra (cfr. Sal 140, 3). La padronanza di sé è importante, ma pensandolo sempre riservato, si potrebbe dimenticare quanto san Giuseppe sia deciso e intraprendente. È uomo d’azione la cui discrezione ricorda la frequente necessità di fare il dovuto e di non parlarne. Il bene non fa rumore. Non si sente quindi mai parlare coloro che fanno solo il bene.

Il silenzio di Giuseppe testimonia così il perfetto fiorire della virtù della prudenza, la quale consiste nella conoscenza corretta di ciò che è buono fare e di ciò che conviene evitare. Questa virtù è certamente una grazia, ma viene anche con la pratica e gli sforzi.

San Giuseppe, portaci nell’umile servizio del Signore che consiste nel fare il bene, soltanto il bene.

Précédent

Suivant