Boutique

Plus de 500 titres

Carterie

Artisanat monastique

Pensiero 73

San Giuseppe, l’uomo dell’ultimo minuto? Si assicurerebbe la nostra perseveranza esaudendo solo all’ultimo istante? Proverebbe la fede con l’ipotesi di una preghiere rifiutata?

San Giuseppe procede con noi come Dio con lui. Si capisce facilmente la nostra collaborazione all’opera di Dio come una parte di lavoro. Essa consiste soprattutto nel purificare la nostra volontà nel lavoro. Dio esaudisce quello che chiediamo in verità. Non si sa quello che si vuole veramente se non lavorandoci su. Non si raggiunge l’unum necessarium, l’unico necessario (cfr. Lc 10,42), se non superando le dissipazioni mondane; una preghiera non ha peso se non rivolta alla salvezza. San Giuseppe ci lascia così esaurire tutte le risorse del lavoro, aspetta fino all’avvento della volontà unificata e centrata sul Cristo. Cioè, nel tempo che Dio dona, san Giuseppe ci aiuta a formulare la richiesta di un cuore semplice. Che lui esaudisce sempre.

Précédent

Suivant