Boutique

Plus de 500 titres

Carterie

Artisanat monastique

Pensiero 42

Nel cuore della notte. Il cuore di Giuseppe aperto.

Notte dei sogni, notte della fuga, notte della natività, notte del tradimento, notte dell’agonia, notte della fede. Il cuore di Giuseppe è in preghiera ogni notte, in ciascuna delle nostre notti, ovunque si faccia notte in noi. La nostra preghiera è debole perché noi preghiamo come negozianti. Non si commercia sull’amore. Bisogna morire a se stessi per gridare al Padre, bisogna morire di sete per supplicare il Padre. Sete della sua presenza che altera il fondo dell’essere, presenza a sé che fa volgere a lui il volto che si mostra solo a lui. A lui, il Padre che ci ama così tanto. A lui, presentare la profondità del cuore aperto a ogni possibilità dell’amore. Al suo massimo possibile che è la sua Luce nelle nostre notti.

Il cuore di Giuseppe, aperto affinché venga la Luce delle nostre vite.

Précédent

Suivant