Boutique

Plus de 500 titres

Carterie

Artisanat monastique

San Giuseppe, artigiano

Mi presento : Vincent Valenti, 65 anni, carpentiere in pensione.
Ho sentito parlare di san Giuseppe fin dall’infanzia, ma senza mai prestarvi attenzione. Ricordo di essere entrato in una chiesa per la mia prima comunione e poi quando mi sono sposato. Nel frattempo, ci andavo al massimo in occasione delle feste più importanti. Tre anni fa circa, dopo molte discussioni con mia moglie, ho acconsentito ad accompagnarla – solo per una volta – ad un gruppo di preghiera (della cripta Saint Vincent). Ci sono andato per curiosità e … ci sono rimasto ! Qualche tempo dopo, sempre mia moglie mi portò alla Famiglia di san Giuseppe, prima a Francheville, poi al Monastero di Mont-Luzin. Là ho scoperto san Giuseppe che mi ha invitato a fare parte della sua Famiglia con la mia sposa.
Provavo una gioia infinita, forse per la prima volta nella mia vita scoprivo qualcosa di così meraviglioso. Da quel momento, partecipo all’eucaristia la domenica e tutti i giovedì sera, senza dimenticare il gruppo di preghiera. E il Signore mi colma di grazia!
Potrei ancora condividere molte cose, ma preferisco concludere. Secondo me, san Giuseppe non è soltanto un santo e un modello per la vita famigliare, ma è anche un artigiano di pace, di amore, di preghiera…
E io, oggi, gli devo tutto: grazie san Giuseppe!

Vincent

Suivant